29 ANKEBUT

  • 29:1

    Alif, Lâm, Mîm.

  • 29:2

    Gli uomini credono che li si lascerà dire: “Noi crediamo”, senza metterli alla prova?

  • 29:3

    Già mettemmo alla prova coloro che li precedettero. Allah conosce perfettamente coloro che dicono la verità e conosce perfettamente i bugiardi.

  • 29:4

    O forse coloro che commettono cattive azioni credono di poterci sfuggire? Quanto giudicano male!

  • 29:5

    Chi spera di incontrare Allah [sappia che] in verità, il termine di Allah si avvicina. Egli è Colui che tutto ascolta e conosce.

  • 29:6

    E chi lotta, è per se stesso che lotta. Ché in verità Allah basta a Se stesso, non ha bisogno del creato.

  • 29:7

    Cancelleremo i peccati di coloro che credono e compiono il bene e li ricompenseremo delle loro azioni migliori.

  • 29:8

    Ordinammo all'uomo di trattare bene suo padre e sua madre; e: “...se essi ti vogliono obbligare ad associarMi ciò di cui non hai conoscenza alcuna, non obbedir loro”. A Me ritornerete e vi informerò su quello che avete fatto.

  • 29:9

    E coloro che credono e compiono il bene, li faremo entrare tra i devoti.

  • 29:10

    Fra gli uomini vi è chi dice: “Noi crediamo in Allah”; ma non appena soffrono[per la causa di] Allah, considerano la persecuzione degli uomini un castigo di Allah. Quando giunge poi l'ausilio del loro Signore, dicono: “Noi eravamo con voi!”. Forse, che Allah non conosce meglio cosa c'è nei petti delle creature?

  • 29:11

    Allah conosce perfettamente i credenti e perfettamente conosce gli ipocriti.

  • 29:12

    I miscredenti dicono a coloro che credono: “Seguite il nostro sentiero: porteremo noi [il peso del]le vostre colpe”. Ma non porteranno affatto il peso delle loro colpe. In verità sono dei bugiardi.

  • 29:13

    Porteranno i loro carichi e altri carichi oltre i loro. Nel Giorno della Resurrezione saranno interrogati su quello che inventavano.

  • 29:14

    Già inviammo Noè al suo popolo; rimase con loro mille anni meno cinquant'anni. Li colpì poi il Diluvio perché erano ingiusti.

  • 29:15

    Salvammo lui e i compagni dell'Arca. Ne facemmo un segno per i mondi.

  • 29:16

    E [ricorda] Abramo, quando disse al suo popolo: “Adorate Allah e temeteLo. È il bene per voi, se lo sapeste!”.

  • 29:17

    Voi adorate idoli in luogo di Allah e inventate una menzogna. Coloro che adorate all'infuori di Allah, non sono in grado di provvedere a voi in nulla. Cercate provvidenza presso Allah, adorateLo e siateGli riconoscenti: a Lui sarete ricondotti.

  • 29:18

    E se tacciate di menzogna, già altre comunità lo fecero prima di voi. Al Messaggero non [incombe] che la trasmissione esplicita.

  • 29:19

    Non vedono come Allah inizia la creazione e la reitera? Ciò è facile per Allah.

  • 29:20

    Di': “Percorrete la terra e guardate come Egli ha dato inizio alla creazione. Poi sarà Allah a dare origine all'ultima generazione. Allah è onnipotente”.

  • 29:21

    Castiga chi vuole e usa misericordia a chi vuole. A Lui sarete ricondotti.

  • 29:22

    Non potrete sminuire la Sua potenza, né sulla terra, né in cielo; all'infuori di Allah, non c'è per voi né padrone, né difensore.

  • 29:23

    Quelli che non credono nei segni di Allah e nell'incontro con Lui, non hanno speranza nella Mia misericordia. Avranno doloroso castigo.

  • 29:24

    La sola risposta del suo popolo fu: “Uccidetelo o bruciatelo”; ma Allah lo salvò dal fuoco. Questi sono segni per un popolo che crede.

  • 29:25

    Disse: “Invero, non avete adottato gli idoli, all'infuori di Allah, se non per amore reciproco in questo mondo. Poi, nel Giorno della Resurrezione, gli uni disconosceranno gli altri e gli uni malediranno gli altri; vostra dimora sarà il fuoco e non avrete chi vi soccorrerà”.

  • 29:26

    Lot credette in lui e disse: “Sì, emigro verso il mio Signore; Egli è l'Eccelso, il Saggio”.

  • 29:27

    Concedemmo [ad Abramo] Isacco e Giacobbe e nella sua progenie stabilimmo la profezia e il Libro. Gli pagammo la sua mercede in questa vita e nell'altra sarà tra i giusti.

  • 29:28

    E quando Lot disse al suo popolo: “Davvero commettete una turpitudine che mai nessuno al mondo ha commesso prima di voi.

  • 29:29

    Concupite i maschi, vi date al brigantaggio e perpetrate le azioni più nefande nelle vostre riunioni”. La sola risposta del suo popolo fu: “Attira su di noi il castigo di Allah, se sei uno che dice il vero!”.

  • 29:30

    Disse: “Mio Signore, dammi la vittoria su questo popolo di perversi!”.

  • 29:31

    Quando i Nostri angeli portarono ad Abramo la lieta novella, dissero: “Sì, [abbiamo l'incarico di] annientare gli abitanti di questa città, poiché in verità sono ingiusti”.

  • 29:32

    Disse: “Ma colà abita Lot!”. Risposero: “Ben conosciamo chi vi abita. Lo salveremo, lui e la sua famiglia, eccetto sua moglie che sarà tra coloro che rimarranno indietro”.

  • 29:33

    Quando i Nostri angeli giunsero presso Lot, egli ebbe pena per loro e si sentì incapace di proteggerli. Dissero: “Non temere e non affliggerti: siamo incaricati di salvare te e la tua famiglia, eccetto tua moglie che sarà tra coloro che rimarranno indietro.

  • 29:34

    In verità, siamo [mandati] per far cadere dal cielo un castigo sugli abitanti di questa città, per la loro turpitudine”.

  • 29:35

    Già ne abbiamo fatto un segno evidente per coloro che capiscono.

  • 29:36

    E ai Madianiti [mandammo] il loro fratello Shuayb, che disse loro: “O popol mio, adorate Allah e sperate nell'Ultimo Giorno, non commettete crimini sulla terra, non siate malfattori”.

  • 29:37

    Lo trattarono da bugiardo. Li colpì il cataclisma e il mattino li trovò che giacevano senza vita, nelle loro case.

  • 29:38

    Ugualmente [accadde] agli ‘Âd e i Thamûd; prova ne siano, per voi, le loro abitazioni. Satana abbellì agli occhi loro le loro azioni e li sviò dalla retta via, nonostante fossero stati invitati ad essere lucidi.

  • 29:39

    Ugualmente [accadde] a Qârûn e Faraone e Hâmân, quando Mosè portò loro le prove, ma furono superbi sulla terra. Non poterono sfuggirci.

  • 29:40

    Ognuno colpimmo per il suo peccato: contro alcuni mandammo un ciclone, altri furono trafitti dal Grido, altri facemmo inghiottire dalla terra e altri annegammo. Allah non fece loro torto: furono essi a far torto a loro stessi.

  • 29:41

    Coloro che si sono presi patroni all'infuori di Allah assomigliano al ragno che si è dato una casa. Ma la casa del ragno è la più fragile delle case. Se lo sapessero!

  • 29:42

    In verità Allah ben conosce tutto ciò che invocano all'infuori di Lui. Egli è l'Eccelso, il Saggio.

  • 29:43

    Queste metafore Noi le proponiamo agli uomini, ma non le capiscono se non i sapienti.

  • 29:44

    Allah ha creato i cieli e la terra secondo verità. Questo è un segno per i credenti.

  • 29:45

    Recita quello che ti è stato rivelato del Libro ed esegui l'orazione. In verità l'orazione preserva dalla turpitudine e da ciò che è riprovevole. Il ricordo di Allah è certo quanto ci sia di più grande. Allah conosce perfettamente quello che operate.

  • 29:46

    Dialogate con belle maniere con la gente della Scrittura, eccetto quelli di loro che sono ingiusti. Dite [loro]: “Crediamo in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su di voi, il nostro Dio e il vostro sono lo stesso Dio ed è a Lui che ci sottomettiamo”.

  • 29:47

    Così abbiamo fatto scendere su di te il Libro. Coloro ai quali abbiamo dato il Libro credono in esso e anche tra loro c'è chi crede. Solo i miscredenti negano i Nostri segni.

  • 29:48

    Prima di questo non recitavi alcun Libro e non scrivevi con la tua destra; [ché altrimenti] coloro che negano la verità avrebbero avuto dubbi.

  • 29:49

    Sono invece chiari segni [custoditi] nei cuori di coloro ai quali è stata data la scienza. Solo gli ingiusti negano i Nostri segni.

  • 29:50

    E dissero: “Perché non sono stati fatti scendere su di lui segni da parte del suo Signore?”. Di': “I segni sono solo presso Allah. Io non sono che un ammonitore esplicito”.

  • 29:51

    Non basta loro che ti abbiamo rivelato il Libro che recitano? Questa è davvero una misericordia e un Monito per coloro che credono!

  • 29:52

    Di': “Mi basta Allah come testimone tra me e voi, Lui che conosce tutto ciò che è nei cieli e sulla terra. Coloro che credono alla falsità e negano Allah saranno i perdenti”.

  • 29:53

    Ti chiedono di affrettare il castigo. Se non ci fosse un termine stabilito, già sarebbe giunto il castigo. Verrà loro all'improvviso, senza che ne abbiano sentore.

  • 29:54

    Cercano di farti affrettare il castigo... Sarà l'Inferno a circondare i miscredenti

  • 29:55

    nel Giorno in cui il castigo li avvolgerà da sopra e da sotto i piedi e dirà loro: “Gustate [le conseguenze di] quello che avete fatto!”.

  • 29:56

    O Miei servi credenti! In verità è grande la Mia terra! AdorateMi!

  • 29:57

    Ogni anima dovrà provare la morte e poi sarete ricondotti verso di Noi.

  • 29:58

    Quanto a coloro che credono e operano il bene, li porremo in alti luoghi del Paradiso sotto i quali scorrono i ruscelli e vi rimarranno in perpetuo. Quanto è meraviglioso il premio di chi opera [il bene],

  • 29:59

    di coloro che perseverano e hanno fiducia nel loro Signore!

  • 29:60

    Quanti esseri viventi non si preoccupano del loro nutrimento! È Allah che nutre loro e voi. È Lui che tutto ascolta e conosce.

  • 29:61

    “Chi ha creato i cieli e la terra e ha sottomesso il sole e la luna?”. Certamente risponderanno: “Allah”. Perché poi si distolgono [dalla retta via]?

  • 29:62

    Allah provvede con larghezza a chi vuole tra i Suoi servi, oppure lesina. In verità Allah conosce ogni cosa.

  • 29:63

    Se domandi loro: “Chi fa scendere l'acqua dal cielo e ridà vita alla terra che già era morta?”. Certamente risponderanno: “Allah”. Di': “La lode appartiene ad Allah!”. Ma la maggior parte di loro non ragiona.

  • 29:64

    Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la [vera] vita, se solo lo sapessero!

  • 29:65

    Quando salgono su una nave, invocano Allah rendendoGli un culto sincero. Quando poi Egli li mette in salvo sulla terraferma, Gli attribuiscono dei consoci,

  • 29:66

    per disconoscere quel che Noi abbiamo concesso loro e per effimeri godimenti: ben presto sapranno.

  • 29:67

    Non vedono forse che abbiamo dato loro un [territorio] inviolabile, mentre tutt'attorno la gente è depredata? Crederanno dunque al falso e disconosceranno i favori di Allah?

  • 29:68

    Chi è peggior ingiusto di colui che inventa una menzogna contro Allah o che smentisce la Verità quando essa gli è giunta? Non c'è forse nell'Inferno una dimora per i miscredenti?

  • 29:69

    Quanto a coloro che fanno uno sforzo per Noi, li guideremo sulle Nostre vie. In verità Allah è con coloro che fanno il bene.

Paylaş
Tweet'le